Stampa

Un popolo numeroso accoglie Papa Francesco

PapaFrancesco24.03.2013 webIl prossimo 25 marzo a Milano sarà una giornata di grande emozione per la visita di Papa Francesco e anche un’ occasione per lasciarci scuotere e convertire come famiglia ecclesiale, raccolta attorno alla preghiera, ai sacramenti, alla carità.
Tra le proposte offerte per prepararsi alla visita del Papa c’è anche un piccolo, agevole e interessante sussidio indirizzato a tutte le realtà pastorali presenti in diocesi.

Il primo capitolo ci aiuta a comprendere, alla luce dell'esortazione apostolica Evangelii Gaudium, il significato dell’ essere popolo di Dio, cioè popolo di credenti che si riconoscono familiari del Padre, nello Spirito Santo, attorno a quell'unico pane che è corpo di Cristo e che, spezzato, è pane per tutti. Appartenere a questo popolo è un dono, non un merito!
E questo ci apre al dialogo, all’accoglienza, alla missione e alla reciprocità del rispetto tra le diverse culture e usanze.

Leggi tutto...

Stampa

50° Anniversario della Parrocchia San Carlo Borromeo di Sesto San Giovanni: la gioia di crescere insieme

sscIl 16 novembre 2016 ricorre il 50° anniversario della dedicazione di una delle Parrocchie di Sesto San Giovanni a San Carlo Borromeo.
 
I festeggiamenti sono iniziati a settembre, con la festa dell'Oratorio: è partita una fiaccolata dal Seminario di Venegono, che ha fatto tappa nei luoghi dove abitano attualmente preti e ausiliarie che hanno prestato servizio in parrocchia e in oratorio: a Tradate da Laura Galimberti, a Barlassina da don Sandro Chiesa, a Seveso da Susanna Poggioni, a Cormano da don Gigi Musazzi, a Sesto da don Gianni Pauciullo.

A ciascuna di noi è stato chiesto un ricordo degli anni trascorsi a Sesto San Giovanni, che andranno a costituire un documento della Parrocchia. Riportiamo qui la testimonianza di Susanna.

 La parrocchia di S. Carlo è di poco più giovane di me e dell'Istituto delle Ausiliarie Diocesane.

È stata una delle parrocchie che per prime hanno visto la nostra presenza, certamente la prima "cittadina" e una delle prime fuori dai contesti dei paesi della Brianza e del Varesotto. Una realtà "periferica", quartiere nato dall'immigrazione, con una realtà sociale con diverse problematicità.

Leggi tutto...

Stampa

La vita consacrata in un tempo di riforma

facoltàCome si colloca oggi la vita conscrata in una Diocesi grande come quella di Milano? Come interagisce con la società plurale? Quali fattori possono aiutarne la crescita? Quali processi sono necessari affinché un carisma sia partecipato più ampiamente nella Chiesa locale? Come valorizzare maggiormente la presenza dei consacrati nella pastorale diocesana?

Sono queste le interessanti domande che aprono una serie di incontri promossi dalla Diocesi, dalla Facoltà Teologica di Milano, dal Centro Studi di Spiritualità in collaborazione con i rappresentanti della vita consacrata: CISM, USMI, CIIS.

Questa mattina anche noi, insieme a tanti altri consacrati, abbiamo riempito l'aula magna della Facoltà per approfondire i contesti sociali e le condizioni ecclesiali per il sorgere e lo sviluppo della vita consacrata.

Leggi tutto...

Stampa

«DONNE DIACONO: Un ministero im-possibile?»: dalla giornata di studio di Vicenza

donnediaconoUn’ interessantissima giornata di studio su invito si è svolta sabato 29 ottobre a Vicenza.
Presenti più di 200 persone, tra teologi e teologhe, suore, preti, diaconi, donne consacrate totalmente dedicate al servizio pastorale nelle diocesi di appartenenza, laici e laiche; provenienti da tutte le regioni italiane e non solo. Tra tutti, un’appartenente all’attuale commissione di studio voluta da papa Francesco per studiare il tema e una delle superiori generali presenti quando al papa stesso è stata rivolta esplicitamente la domanda circa la possibilità di riaprire la questione dell’apertura alle donne del diaconato permanente, perché le tante donne che, di fatto, si trovano – per carisma e vocazione - ad esercitare funzioni ecclesiali estremamente significative all’interno delle comunità, possano ottenere dalla Chiesa stessa un “riconoscimento” pubblico e istituzionale. Riconoscimento che conferisca loro diritto di parola “autorevole” e pubblica all’interno della Chiesa e le renda istituzionalmente partecipi di un ruolo di effettiva corresponsabilità nelle sedi decisionali.
Un’esperienza davvero intensa e vivace, ricca di interventi, di narrazioni di esperienze e di urgenti domande aperte, suscitate dagli interventi dei relatori.

Leggi tutto...

Stampa

Echi dal Giubileo dei ragazzi

 Nei giorni 23-25 aprile si è svolto a Roma il Giubileo dei ragazzi. Abbiamo raccolto alcuni echi tra i partecipantigibileo stadio

Quale volto di misericordia ti ha consegnato questo pellegrinaggio attraverso le testimonianze, lo spettacolo, la preghiera, l’incontro con il papa?
Tre giorni a Roma intensi, ricchi, carichi di emozioni, scoperte, riflessioni… a partire da sabato sera allo stadio: in più occasioni è stato detto ai ragazzi che sono loro il futuro, e sono stati invitati a non arrendersi ma a puntare in alto perché loro sono la speranza del mondo, perché è con loro che il mondo può cambiare.
La domenica mattina il clima di festa e di preghiera che si respirava a San Pietro per la santa messa con il papa donava al cuore la consapevolezza che è proprio la fede che unisce e fa vincere la paura… tantissimi i gruppi di ragazzi presenti, da tutta Italia ma anche dal mondo, tutti in attesa di vivere un momento forte di fede, tutti aspettando una parola di incoraggiamento dal papa. E così è stato!

Leggi tutto...

Speciale Quarantesimo

LOGO 40 Ausiliarie Diocesane

Il logo

Programma del 40esimo

AUSILIARIE DIOCESANE: 40 anni di «GRAZIE»

L'Arcivescovo alle Ausiliarie: «Questo è il tempo della vostra missione»

Video: Ausiliarie diocesane: «Testimoni coraggiose della vita consacrata»

 

Percorsi

Attualità

Articoli recenti

Area riservata

Chi è online

Abbiamo 29 visitatori e nessun utente online

I cookies ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Continuando a navigare accetti l'utilizzo dei cookies.