Stampa

Dopo 25 anni... MARIAGRAZIA

maria graziaAscoltare la voce di Dio con la testa, il cuore, e anche la memoria; è così che ho ascoltato la voce di Dio; non attraverso eventi grandi , ma cercando di ricordare quanto il Signore stava cercando di farmi capire attraverso la mia quotidianità, il vissuto in famiglia, nel rispetto vicendevole, nel lavoro nel servizio in parrocchia. Poi le risposte alle mie domande “chi essere”, “cosa fare”sono arrivate dal vangelo, soprattutto in Gesù che, solo nel campo degli ulivi, trova il coraggio di fare la volontà di Dio per il bene dell’umanità.

Leggi tutto...

Stampa

Dopo 25 anni... MARIA CHIARA

Mariachiara25 anni! La parola che mi nasce dal cuore è GRAZIE!
Signore grazie perché mi hai chiamata, perché mi hai fatto incontrare un Istituto che mi ha accolto, una famiglia che mi ama!
Mi sembra ieri che con impegno e ansia cercavo di scoprire che cosa Gesù desiderasse da me, infatti la ricerca vocazionale ha segnato gli anni della mia giovinezza; tante volte mi sono trovata a pregare così: “Parla Signore, il tuo servo ti ascolta”.

Leggi tutto...

Stampa

A 40 anni dal Sì

40Tra sabato e domenica saranno molte le preghiere che saliranno a Dio per le vocazioni: non solo per il dono di nuove, ma anche nella memoria di quelle che ci precedono, in una continua storia di chiamata alla santità. E così anche noi Ausiliarie ci uniamo alla preghiera di tutta la Chiesa diocesana, che sabato si ritrova nella basilica di S. Ambrogio con l'Arcivescovo per ringraziare il Signore per il dono della vita consacrata e delle consacrate che vivono la loro vocazione nella Diocesi di Milano. Per ciascuna c'è un carisma, un Volto di Dio incontrato ed annunciato, che sostiene tutta la vita. 

Leggi tutto...

Stampa

Con la definitività della mia consacrazione desidero manifestare la resurrezione di Gesù

GiusiIl 9 settembre 2018 dirò «sì» per sempre a Gesù… che mi chiama a seguirlo sulla via dei consigli evangelici. È un sì che nasce da lontano, da quel desiderio profondo di pienezza e di libertà che ha sempre caratterizzato la mia vita di adolescente, di giovane impegnata in oratorio come animatrice, educatrice, entusiasta della vita e di quello a cui mi dedicavo con passione: le relazioni belle, profonde e libere che mi facevano sognare la bellezza di una vita così…
Sì, credo che lì si trovi la sorgente della mia vocazione. In questa direzione si erano mosse anche alcune scelte precedenti, soprattutto lo studio delle lingue, animato dal desiderio di relazionarmi con chi appartiene ad altre culture per scoprire con stupore quanta ricchezza è nascosta nella diversità.

Leggi tutto...

Stampa

Dopo 25 anni... MARIALUISA

galbyMaria Luisa, qual è la parola che sintetizza la tua vita?
Forse la parola che ancora oggi fa da sintesi alla mia vita è "Servizio", quel servizio che si rispecchia in modo sublime nell'icona biblica della lavanda dei piedi. Questa pericope evangelica è uno dei testi biblici che hanno da sempre connotato il mio desiderio di amare il Signore e di donarmi ai fratelli sull'esempio che Lui ci ha dato.
Un servizio umile e concreto, fatto nel silenzio e nel nascondimento; un servizio fatto di opere e non solo di parole, che testimonia l'amore e l'Amore con l'A maiuscola, un amore che profuma di "spreco" come il profumo di nardo con il quale Maria di Betania ha unto i piedi di Gesù.

Leggi tutto...

I cookies ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Continuando a navigare accetti l'utilizzo dei cookies.