Stampa

PROPOSTA PASTORALE 2022 – 2023

WhatsApp Image 2022 08 10 at 18.07.05In occasione del nuovo anno pastorale, proponiamo una rilettura della proposta del Vescovo fatta da Maria Grazia e, ogni giorno del mese di settembre, nel box a sinistra, troverete una frase da meditare.

Inoltre per le giovani donne (dai 20 ai 35 anni) è possibile fare un percorso di preghiera nella nostra casa di Seveso dal titolo "Come Lui ci ha insegnato".

Siamo grate all’Arcivescovo Delpini per la Proposta Pastorale che indica come cammino della nostra Chiesa Diocesana il tema della Preghiera personale e comunitaria, in primis la Liturgia, e in comunione evidente con papa Francesco che ha pubblicato la Lettera Apostolica Desiderio desideravi, sulla formazione liturgica del popolo di Dio.

Leggi tutto...

Stampa

UN LIBRO IN VALIGIA

WhatsApp Image 2022 06 29 at 16.46.40Fra gli oggetti essenziali che gonfiano i “bagagli” – concretamente o in senso figurato – trovano posto anche i libri. Lo spazio che essi occupano non fa pensare però allo svantaggio nell’accrescere il peso del trasporto ma piuttosto alla loro utilità nel contribuire a dare senso pieno al tempo, gusto al vivere, contenuto al pensiero. Più ancora chi è cristiano sa che nel Libro Dio parla, rivela, incontra, dialoga! In effetti l’estate appare propizia per una rigenerazione che, anche attraverso la lettura, contribuisca a far ritrovare se stessi, gli altri, Dio. 
Per questo alcune voci della nostra comunità accompagneranno il prossimo tempo estivo con delle brevi narrazioni di libri che, in modi diversi, stanno fondando la nostra speranza.
Quale libro metteranno in valigia? 
Anna Bernasconi il 10 luglio: VENITE A MANGIARE CON ME
Barbara Olivato il 17 luglio: PASQUA IN GALILEA
Mariangela Possenti il 24 luglio: IL DIARIO DI ETTY HILLESUM
Susanna Poggioni il 31 luglio: LA CREPA E LA LUCE
Giusy Valentini il 7 agosto: C'E' DELL'ORO IN QUESTO TEMPO STRANO
Silvia Meroni il 14 agosto: VANGELO DI LUCA
Marguerite Yourcenar, scrittrice e sottile interprete dell’umano, “pellegrina e straniera”, come amava definirsi, diceva che: “i libri sono riserve di grano da ammassare per l’inverno dello spirito”. 
Oggi più che in altri tempi, possiamo comprendere la necessità delle materie prime scarseggianti e forse, l’immagine (evangelica!) del granaio, ci domanda non solo di pensare anche ai libri come risorse prime, ma ci spinge a contrastare il male cercando scrupolosamente buoni nutrimenti per lo spirito, per questa e per ogni stagione. 
Scegliete allora di mettere un libro in valigia e buona lettura!

 

Stampa

UN LIBRO IN VALIGIA/6: Vangelo di Luca

20220727 181846 0000La narrazione integrale di Luca si apre fra danze e canti alla fedeltà di Dio: è già Vangelo!
Qui si cerca una conoscenza più profonda di Gesù e dei suoi insegnamenti attraverso un racconto docile e accurato, centrato sullo straordinario volto di Dio che rivela. Fra gli evangelisti è detto “il dotto”: animo sensibile che accompagna nel viaggio verso Gerusalemme. Il percorso, spesso geolocalizzato, mostra che il cammino non è una passeggiata e la meta non facile da accettare. Del terzo Vangelo ammiro il senso della storia, dei tempi difficili: dove Dio sconvolge e invita a non temere.

Leggi tutto...

Stampa

UN LIBRO IN VALIGIA/5: C'è dell'oro in questo tempo strano

WhatsApp Image 2022 06 29 at 16.53.12C'E' DELL'ORO IN QUESTO TEMPO STRANO, di E. Ronchi e M. Marcolini, ed. Romena

C'è dell'oro... in questo tempo strano...è il libro scritto a quattro mani da Ermes Ronchi e Marina Marcolini, il cui titolo si ispira al versetto della poesia di Mariangela Gualtieri scritta pochi giorni dopo l'inizio del lockdown (9 marzo 2020)

Queste parole scelte sembrano dirci che il tempo di pandemia in tutte le sue fasi, fatiche, domande che ciascuno porta dentro, può comunque riservare delle sorprese e nascondere in profondità "delle pepite d'oro".

Leggi tutto...

Stampa

UN LIBRO IN VALIGIA/4: La crepa e la luce

WhatsApp Image 2022 06 29 at 16.53.18LA CREPA E LA LUCE. Sulla strada del perdono. La mia storia, di Gemma Calabresi Milite
Un dono. Così ho avvertito la lettura di questo libro in cui Gemma Capra, vedova Calabresi, racconta la sua storia, in particolare il cammino vissuto dall’omicidio del marito, cinquant’anni fa.
Un evento come quello all’origine di questo racconto non fa immaginare anzitutto pace e perdono. Eppure la domanda “Perdona?” – scrive l’autrice – è spesso fatta “a una madre, un figlio, una moglie che avevano appena perso qualcuno. Il microfono davanti alla bocca, la telecamera a spiare lo sguardo. Il pubblico a casa diviso tra il sì e il no. A chiedersi: E io che cosa farei?”. E conclude: “Ho sempre trovato sbagliata la domanda, ma non ho mai giudicato la risposta, qualunque essa fosse”.

Leggi tutto...

KYRIE, ALLELUIA, AMEN: PROPOSTA PASTORALE 2022-23

Gesù mette in guardia dal vivere la preghiera come un’evasione dai rapporti dell’esistenza quotidiana. Invita a praticare il perdono per essere perdonati.

Percorsi

Attualità

Articoli recenti

Speciale Quarantesimo

LOGO 40 Ausiliarie Diocesane

Il logo

Programma del 40esimo

AUSILIARIE DIOCESANE: 40 anni di «GRAZIE»

L'Arcivescovo alle Ausiliarie: «Questo è il tempo della vostra missione»

Video: Ausiliarie diocesane: «Testimoni coraggiose della vita consacrata»

Programma del convegno: Il piacere spirituale di essere popolo

Un appuntamento atteso da quarant'anni: le Ausiliarie Diocesane in udienza da Papa Francesco

Area riservata

Chi è online

Abbiamo 10 visitatori e nessun utente online

I cookies ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Continuando a navigare accetti l'utilizzo dei cookies.