Stampa

NON POSSIAMO TACERE: Dio continua a seminare

C'era una volta un Padre Sprecone - è il Vangelo che ce lo dice - un Padre che dedica la sua vita a seminare, dappertutto, instancabilmente, senza tirchierie, senza calcolo, senza pregiudizi, senza preferenze. Esce tutti i giorni con le mani colme di semi, di tutti colori e sfumature, tipi, pesi, gusti e butta di qui, di lì e di là con fiducia.

Ci sono i semi della pazienza e dell'audacia, quelli del sorriso e della creatività, dell'ingegno e della solidarietà, della bellezza e della generosità, della resilienza e della fede, della fatica e della fragilità. E poi ancora mille e mille altri. Una fantasia illimitata.

Leggi tutto...

Stampa

NON POSSIAMO TACERE: il senso della mia felicità

Cara giovane amica,
Seguendo un suggerimento del nostro Arcivescovo Mario Delpini, ti scrivo per spiegarti semplicemente perché sono felice e perché la gioia si è fatta sempre più vera nel mio cammino. 
È stata ed è gioia nella mia vita perché ho incontrato il Signore che mi ha amata e mi ha chiamata. Lui non ha guardato i meriti e i difetti, ma mi ha voluta così come sono e ancora vuole che io sia sempre più me stessa: io, Manuela, l’amata dal Signore, scelta e chiamata da Lui per essere a suo servizio e sua testimone tra la gente.
Sai cosa mi ha spinta a diventare quella che sono? Semplicemente il sentirmi amata e il desiderio di amare!

Leggi tutto...

Stampa

NON POSSIAMO TACERE: Cristina, felicemente Ausiliaria Diocesana

Carissima,
Oggi compio 25 anni da Ausiliaria Diocesana!
Seguendo un suggerimento del nostro Arcivescovo Mario Delpini, eccomi a scrivere una lettera a te e alle altre adolescenti, 18enni e giovani  che conosco, per dirti semplicemente che... sono contenta, felice della scelta fatta tanti anni fa.
Non è stato facile scegliere, non lo è mai di fronte a una scelta seria, che può cambiarti la vita! Avevo 18 anni quando mi sono venuti "i primi pensieri" e 22 quando ho lasciato la famiglia, gli amici e il lavoro e sono entrata nelle Ausiliarie Diocesane. A 24 anni mi sono consacrata al Signore attraverso i voti di castità, povertà, obbedienza.

Leggi tutto...

Stampa

Un mese per la vocazione e la missione

Ancora una vota le parole del Papa sono dense, vanno dritte al cuore e restituiscono dignità e responsabilità non solo ai cristiani, ma a tutti i cittadini dl mondo, in un disegno di Chiesa senza chiusure e senza confini: in vista della Giornata Missionaria Mondiale del 23-24 ottobre, già nel giorno dell’ Epifania, Papa Francesco così scriveva: “La nostra vita di fede si indebolisce, perde profezia e capacità di stupore e gratitudine nell’isolamento personale o chiudendosi in piccoli gruppi; per sua stessa dinamica esige una crescente apertura capace di raggiungere e abbracciare tutti. I primi cristiani, lungi dal cedere alla tentazione di chiudersi in un’élite, furono attratti dal Signore e dalla vita nuova che Egli offriva.

Leggi tutto...

Stampa

IN FESTA PER IL DONO DELLA VOCAZIONE: Cristina

cristinaVenticinquesimo di consacrazione? Un'occasione! Per ripercorrere un tratto di vita e per rendere grazie a Dio della sua grazia, della sua fedeltà.
Oggi che la fedeltà viene spesso messa in crisi, negli impegni presi in ogni aspetto della vita, sento il desiderio di esaltarla, di mostrarla come forza della vita. La fedeltà all'impegno preso mi ha sempre accompagnata, in famiglia, in parrocchia, tra gli amici, nel lavoro e nella mia scelta di vita tra le Ausiliarie Diocesane. Qui ho scoperto che in fondo la mia fedeltà non è altro che la risposta alla fedeltà del Signore alla promessa di felicità che mi ha messo nel cuore anni fa.

Leggi tutto...

Sottocategorie

Attualità

Percorsi

In cammino con la Chiesa

 

Articoli recenti

Speciale Quarantesimo

Area riservata

Chi è online

Abbiamo 17 visitatori e un utente online

I cookies ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Continuando a navigare accetti l'utilizzo dei cookies.