Stampa

FINO AI CONFINI/1: infermiera di quartiere

MarinellaMi trovo ad operare in una parrocchia della periferia milanese come Infermiera di quartiere.
E’ una geniale opportunità che coniuga il desiderio di stare, di vivere in mezzo alla gente come Ausiliaria Diocesana con la professione di cura specifica dell’infermiera.
Per usare la metafora del pellegrinaggio, direi che il mio è un pellegrinaggio lento, fatto di continue tappe per ascoltare i bisogni delle persone, sia di quelle anziane e sole, sia delle ansie delle mamme di tutto il mondo preoccupate per la salute dei loro bimbi, sia di chi convive con malattie invalidanti.
Come il pellegrino, qui si ha la netta sensazione della fatica del cammino, della lentezza dei passi che portano a brevi relazioni, a conoscenze occasionali, magari tramite il bisogno di una iniezione intramuscolare, che però si irradiano poi nel  saluto quando ci si incontra, con semplice  cordialità e rispetto.
Come il pellegrino, qui si ha la netta sensazione che il mondo non lo cambi tu, che il tuo passo è troppo breve per arrivare ad intercettare i bisogni delle persone, ma la voce si è sparsa… c’è vicino qualcuno a cui chiedere se hai un problema di salute…
Come il pellegrino, sfiori e guardi da vicino e per poco tempo, i paesaggi che  affiancano la strada. Sfiorando le persone che trovo sul cammino, tocco, come l’erba ai lati della strada, la solitudine di alcuni anziani, la paura della malattia, le case senza riscaldamento, il bisogno del termometro per misurare la febbre, la difficoltà nell’andare a prenotare le visite specialistiche.
Il pellegrinaggio è faticoso, ma la possibilità di farsi prossimo, di mettersi al fianco e donare ciò che sei, ciò che puoi, fa recuperare le motivazioni del tuo andare, del tuo condividere, del ricercare “geniali risposte“ dettate da chi sa Amare più di te, di chi Ama con te e tramite te tutta l’umanità.
 
Marinella Stura
Ausiliaria Diocesana a Baranzate
Infermiera di quartiere
 

Speciale Quarantesimo

LOGO 40 Ausiliarie Diocesane

Il logo

Programma del 40esimo

AUSILIARIE DIOCESANE: 40 anni di «GRAZIE»

L'Arcivescovo alle Ausiliarie: «Questo è il tempo della vostra missione»

Video: Ausiliarie diocesane: «Testimoni coraggiose della vita consacrata»

 

Percorsi

Attualità

Articoli recenti

Area riservata

Chi è online

Abbiamo 43 visitatori e un utente online

I cookies ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Continuando a navigare accetti l'utilizzo dei cookies.