Stampa

Donne consacrate diocesane a confronto sulla carità pastorale

F023E641 3918 4D5D BE71 D258C9074435«Carità pastorale, sorgente e forma della nostra vita»: questo è il tema del terzo incontro annuale delle diocesane. Sabato 18 gennaio, a un mese dall’incoraggiante incontro con papa Francesco, le Ausiliarie diocesane di Milano, le Cooperatrici di Treviso e Vicenza e le Collaboratrici apostoliche di Padova, si sono incontrate a Desenzano, insieme ai loro assistenti ecclesiastici, per una riflessione comune sulla loro vocazione di consacrazione per la Chiesa diocesana. 
La giornata è stata aperta dalla relazione di don Andrea Toniolo, docente della facoltà teologica del Triveneto. Il suo contributo, centrato sul carisma delle «Diocesane» in relazione alle sfide della Chiesa locale, ha sottolineato il cambio di prospettiva avviato dal Vaticano II, rispetto al modo di intendere la pastorale: fare pastorale significa discernere come realizzare la Chiesa in un luogo e in un tempo. In questa prospettiva, in virtù della comune vocazione battesimale di tutto il popolo di Dio, la carità pastorale va pensata come partecipazione all’opera di Dio nella storia e come dono di sé, a immagine di Cristo buon pastore, superando un’ottica funzionale e clericale, ancora molto diffusa nei nostri contesti. Don Andrea ha mostrato alcune sfide ecclesiali dell’oggi da raccogliere da parte delle «Diocesane», che assumono la pastorale come propria missione: l’impegno a favorire il discernimento come stile delle comunità cristiane per maturare nella sinodalità; la testimonianza di dedizione pastorale da parte delle donne e infine la questione del riconoscimento anche «formale» di professionalità e competenze. L’intervento di don Andrea ha suscitato un ricco confronto nei gruppi, in cui sono emerse visioni comuni del servizio pastorale, pur nella differenza della realtà delle Chiese locali.
F9912055 BCE9 4D3E 8356 318E6C9840F0Nel pomeriggio la riflessione si è ulteriormente arricchita con una tavola rotonda, in dialogo con Monsignor Franco Agnesi, vicario generale di Milano, don Leopoldo Voltan, vicario per la pastorale di Padova e don Giuliano Brugnotto, assistente delle Cooperatrici di Treviso. A loro è stato chiesto di delineare, in base alla loro esperienza e conoscenza, le risorse e le criticità che questa realtà di consacrazione femminile incontra. L’incontro si è concluso con il desiderio di trovare modalità per condividere le riflessioni elaborate, perché possano diventare patrimonio anche delle Chiese locali e contributo all’elaborazione del modo di essere Chiesa.

Francesca Scotton, Cooperatrice pastorale diocesana di Treviso


0769B8C9 912E 4931 915A 670398CE5946 

Attualità

Percorsi

Speciale Quarantesimo

LOGO 40 Ausiliarie Diocesane

Il logo

Programma del 40esimo

AUSILIARIE DIOCESANE: 40 anni di «GRAZIE»

L'Arcivescovo alle Ausiliarie: «Questo è il tempo della vostra missione»

Video: Ausiliarie diocesane: «Testimoni coraggiose della vita consacrata»

Programma del convegno: Il piacere spirituale di essere popolo

NEW Un appuntamento atteso da quarant'anni: le Ausiliarie Diocesane in udienza da Papa Francesco

Articoli recenti

Area riservata

Chi è online

Abbiamo 22 visitatori e nessun utente online

I cookies ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Continuando a navigare accetti l'utilizzo dei cookies.