Stampa

UN LIBRO IN VALIGIA/2: Pasqua in Galilea

PASQUA IN GALILEA. Incontro con il Cristo risorto, di E. Leclerc, edizioni Messaggero Padova

WhatsApp Image 2022 06 29 at 16.52.58Potremmo essere tentati di rimandare la lettura di questo libro alla settimana in albis e in effetti è il tempo appropriato per gustarlo. Ma lo consiglio anche in questo tempo di sosta estiva perché l’autore, prendendo le mosse dagli eventi pasquali, rilegge il comando di tornare in Galilea per incontrare il Risorto come una vera e propria esperienza di vita. Arrivati a quella che sembra la fine, occorre tornare agli inizi… alle origini della sequela, alla Galilea interiore, facendo dei veri e propri esercizi spirituali di rilettura della propria vocazione. 

Sono noti a tutti gli incontri delle donne nell’alba della Pasqua, che si concludono con il mandato di annunciare ai discepoli un appuntamento altrove. In periferia; in Galilea, luogo scelto da Dio per l’incarnazione. La risurrezione non l’ha cancellata: non c’è frattura né distanza tra il Gesù della storia e il Signore della gloria.

Il Risorto dà appuntamento ai discepoli nei luoghi dove, nello slancio e nell’ardore della loro giovinezza, non avevano esitato a seguirlo: Cana, il monte delle Beatitudini, i sentieri percorsi con Gesù, i pasti insieme, le guarigioni, le folle entusiaste… ma anche i luoghi segreti della preghiera e della confidenza… Quanti ricordi e quante emozioni in quella sola parola, Galilea, dove il regno dei cieli toccava la terra, si apriva a tutti e prendeva i colori della vita quotidiana. 

I discepoli di tutti i tempi sono chiamati a scoprire la signoria di Dio nella sua prossimità umana. Si scopre Dio non facendo astrazione dalla storia, ma facendo memoria di Gesù nella storia. 
Tornare in Galilea non è solo esperienza spirituale ma esperienza di vita, perché sollecita a rinunciare a tutto ciò che crea la distanza dalla fraternità e dalla comunione con tutti gli uomini. 

Ciascuno di noi possiede in sé, in qualche modo, la Galilea, la propria Galilea, dove il Signore lo precede e lo attende. Il Signore ci consente di ritrovarlo, facendoci la grazia di ritrovare noi stessi! 
Per me lo è stato. Buona lettura! 

Barbara Olivato

SULL'ARPA A DIECI CORDE

su pascoli erbosi mi fa riposare, ad acque tranquille mi conduce.

Percorsi

Attualità

Articoli recenti

Speciale Quarantesimo

LOGO 40 Ausiliarie Diocesane

Il logo

Programma del 40esimo

AUSILIARIE DIOCESANE: 40 anni di «GRAZIE»

L'Arcivescovo alle Ausiliarie: «Questo è il tempo della vostra missione»

Video: Ausiliarie diocesane: «Testimoni coraggiose della vita consacrata»

Programma del convegno: Il piacere spirituale di essere popolo

Un appuntamento atteso da quarant'anni: le Ausiliarie Diocesane in udienza da Papa Francesco

Area riservata

Chi è online

Abbiamo 16 visitatori e nessun utente online

I cookies ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Continuando a navigare accetti l'utilizzo dei cookies.